La radio ufficiale del CA:

Search:
Christianbook.com

DOVE | COME ARRIVARE | NOTE STORICHE

dove si svolge Christian Artists 2008:
Le attività si svolgeranno dal 21 al 26 luglio 2008 in varie sedi del borgo medievale di Acquasparta (TR).

Pernottamento e pasti:
Albergo per la gioventù
Via S. Francesco, 1
Tel.: +39 0744 943167
Fax: +39 0744 944168

Esibizioni serali live:
piazza Federico Cesi

Laboratori - seminari - tavole rotonde - conferenze:
Palazzo ducale
piazza Federico Cesi, 1

come arrivare ad Acquasparta:
In automobile:
- da ROMA
Uscita dalla A1 a Orte
prendere la E45 in direzione Perugia-Cesena
(da Roma occorrono circa 45 minuti)

- da FIRENZE
Uscita dalla A1 a Valdichiana
prendere la E45 in direzione Roma
(da Firenze occorrono circa 90 minuti)

In treno:
Linea ANCONA-ROMA: cambiare alla stazione di Terni e proseguire con treno della Centrale Umbra (da Roma occorrono circa 60 minuti)

 

qualche nota storica su Acquasparta:
Situata sopra un colle a 350 m sul livello del mare, Acquasparta domina la valle del Naia, affluente del Tevere. Già nell’antichità questo borgo era rinomato per le proprietà curative delle acque; il nome deriva probabilmente dal latino "ad aquas partas", e testimonia il fatto che la località è ricca di acque minerali, come quelle di Furapane e Amerino, usate a scopo terapeutico in attrezzati centri termali.
Acquasparta nasce probabilmente come "pagus" romano lungo la via Flaminia: qui le truppe romane sostavano a rifocillarsi. Nel Medioevo fece parte delle Terre Arnolfe, poi fu tra i possedimenti dell'Abbazia di Farfa; in seguito appartenne alla Curia Vescovile di Todi, e infine alla famiglia Cesi. Fu il luogo di nascita del Cardinale Matteo d'Acquasparta, che visse a Firenze nel '300 e venne ricordato da Dante nel Purgatorio.
Acquasparta conserva resti delle mura medievali con interessanti torri cilindriche, tuttavia il più importante monumento della città è Palazzo Cesi: situato quasi al centro dell'abitato è una grandiosa costruzione del XVI secolo realizzata da Giovanni Domenico Bianchi. Il principe Federico vi ospitò nel 1624 Galileo Galilei; il palazzo fu anche sede della prestigiosa Accademia dei Lincei, mentre oggi è adibito a spazio espositivo e sede per convegni.
A fianco del palazzo una loggia in cui si conservano reperti romani; i luoghi di culto artisticamente interessanti sono la chiesa di San Francesco, del 1290, quella di Santa Cecilia, del Cinquecento e la chiesa del SS. Sacramento, piccolo gioiello di architettura seicentesca; appena sotto il paese, accanto ai resti di un ponte romano, sorge la Chiesa di S.Giovanni in Butris, costruita nel XV secolo. Inoltre a Configni, frazione di Acquasparta, sorge la rocca di Montalbano.

Ogni anno ad Acquasparta si svolge la famosa rievocazione rinascimentale, con spettacoli, taverne e gare tra le tre contrade.

Acquasparta dista 23 chilometri da Terni, il capoluogo della provincia; attualmente conta 4.500 abitanti.

Il sito del Comune di Acquasparta: www.comune.acquasparta.tr.it